Danni Psichiatrici dell'abuso di steroidi anabolizzanti

Danni Psichiatrici dell'abuso di steroidi anabolizzanti

Ulteriori aspetti che rendono ancora più difficoltosa una stima degli effetti collaterali sono la scarsa consapevolezza dei medici riguardo il possibile abuso di anabolizzanti e la riservatezza dei pazienti durante la fase di raccolta anamnestica. A questo va, inoltre, aggiunta la scarsità di studi scientifici condotti allo scopo di analizzare gli aspetti critici dell’uso improprio di tali farmaci. Diversi laboratori hanno iniziato a lavorare per identificare i candidati principali e i farmacofori specifici, con i primi lavori incentrati su una classe di aril-propionamidi identificata dagli analoghi dell’idrossifutammide nel 1998. Negli ultimi 20 anni il numero di SARM bioattivi oggetto di indagine ha continuato a crescere, così come la nostra conoscenza dei loro meccanismi di azione.

Cosa succede se si smette di prendere gli steroidi?

Smettere di assumere steroidi non è una buon idea, poiché può innescare cambiamenti d'umore, affaticamento, inquietudine, dolori muscolari e depressione; inoltre può abbattere la libido. Questi sintomi potrebbero verificarsi anche nel caso che tu stia assumendo steroidi anabolizzanti per curarti.

I due anabolizzanti non steroidei maggiormente usati nel doping sono l'ormone della crescita, noto anche come GH (Growth Hormon) ed il fattore di crescita insulino-simile di tipo 1, noto anche come IGF-1 (Insulin-like Growth Factor). Come per altri ormoni, si tratta di farmaci prodotti con tecniche di ingegneria genetica, usati a scopo medico per la cura di malattie gravi e prescrivibili solo da Centri specializzati. Per esempio, l'ormone della crescita (Omnitrope®, Nutropinaq ® Saizen ®) è utilizzato negli adolescenti affetti da bassa statura (nanismo ipofisario).

Condividi questo articolo:

Watanabe et al. ha studiato un  SARM, BA321, che mostra un legame con entrambi i recettori AR ed estrogeni (ER) senza effetti androgeni e può ripristinare completamente la perdita ossea nei topi orchidectomizzati. Ciò solleva la possibilità che una serie di SARM diversi possa dimostrarsi particolarmente efficace come coadiuvante nel trattamento dell’osteoporosi o di altre condizioni che portano a densità ossea e mineralizzazione non ottimali. In effetti, l’AR è una proteina modulare con domini discreti responsabili di diverse funzioni.

Numerosi studi clinici con testosterone transdermico per disfunzione sessuale femminile in donne con testosterone sierico basso hanno mostrato miglioramenti nel desiderio sessuale, nel piacere e nell’orgasmo. Ad esempio, il trattamento con cerotti al testosterone nelle donne con disturbo del desiderio sessuale ipoattivo dopo salpingo-ooforectomia bilaterale ha aumentato gli episodi di soddisfacenti incontri sessuali e aumentato desiderio sessuale. In particolare, FL442 ha mantenuto la capacità di prevenire la proliferazione cellulare anche nelle linee cellulari con mutazioni AR che conferivano resistenza a enzalutamide. Usando dosi troppo elevate di steroidi, oltre che a tirarvi addosso più effetti collaterali, non farete che aumentare il rischio di diventare “insensibili” al farmaco stesso.

La legge 376/2000 e la lista delle sostanze proibite

In questo caso
occorre ricorrere all'uso di farmaci per ristabilire l'equilibrio ormonale, il vostro medico dopo una diagnosi, probabilmente vi prescriverà la gonadotropina corionica umana (HCG). Vedete, dopo aver preso un farmaco
per il miglioramento della performance, siete costretti a prenderne un altro per curarvi dai suoi effetti Helios DNA 80mcg collaterali! Un altro fatto negativo dall'uso di steroidi, è l'astinenza da esso, molte persone ne soffrono
manifestando depressione, minor libido, manie suicide, manie di persecuzione. L’eccesso di androgeni messi in circolazione nel sangue viene registrato dal cervello, che inibisce l’ipofisi nella produzione testicolare endogena.

Se improvvisamente il giovane inizia a dedicare tante ore della giornata alla propria disciplina e si mostra “ossessionato”, allora bisogna drizzare le antenne. Anche le manifestazioni repentine di acne possono essere un segnale da non sottovalutare. Rischia grosso chi, pur di sfoggiare un «fisico bestiale» e vincere competizioni con il cosiddetto aiutino, cede alla tentazione di provare steroidi anabolizzanti.

Molti atleti si limitano a fare cicli di steroidi solo 1 / 2 volte l'anno per limitare la comparsa di effetti collaterali. Altri atleti invece usano steroidi per diversi anni senza mai interrompere accollandosi i rischi che ne conseguono. Con il termine ciclo si intende un periodo di alcune settimane in cui si assumono i farmaci in questione. A questo ciclo, dopo un adeguato periodo in cui non vengono usati steroidi, può fare seguito un nuovo ciclo e così gli atleti procedono per diversi anni.

Che farmaci prendono i bodybuilder?

  • nandrolone.
  • trenbolone.
  • stanozololo.
  • boldenone.

Il suo ligando entra nella cellula, in genere per diffusione, e incontra l’AR non occupata nel citoplasma. Al momento del legame, l’AR si dissocia dalle proteine ​​dello shock termico citosolico e migra verso il nucleo dove si associa a varie proteine ​​di co-regolazione. Il complesso interagisce quindi con specifiche sequenze di DNA e funge da regolatore trascrizionale dei geni sensibili agli androgeni.

Durante la fase di astinenza, invece, lo sportivo va incontro a depressione, ansia, insonnia, irritabilità e nervosismo. I prodotti sono stati utilizzati contemporaneamente o consecutivamente, e la dose, la durata e la combinazione differivano sostanzialmente tra i diversi cicli. Ciò significa che l’attuale conoscenza degli effetti avversi degli steroidi androgeni assunti a scopo anabolizzante deriva da prove di scarsa qualità come l’opinione degli esperti, casi clinici o piccoli studi di tipo osservazionale. Il Consiglio Sanitario Olandese ha dichiarato che gli anabolizzanti steroidei androgeni sono dannosi per la salute, tuttavia mancano dati certi su quanto effettivamente siano dannosi.

Proprio per questo si associa il termine steroidi alla palestra, in realtà il loro utilizzo è presente in ogni disciplina. I cambiamenti irreversibili negli uomini includono la calvizie e lo sviluppo di ginecomastia. Ciò potrebbe indurre la diminuzione della produzione di sperma, ipogonadismo, atrofia testicolare.

Anabolizzanti steroidei: stima degli effetti collaterali

Sono stati usati modelli animali per studiare l’effetto dei SARM sul muscolo scheletrico sia nei ratti eugonadici che in quelli ipogonadici. Modelli animali di distrofia muscolare sono stati usati per studiare l’uso di SARM nella patologia muscolare, dimostrando risultati incoraggianti. Mentre ancora studi preliminari, i ricercatori hanno studiato il possibile uso di SARM nella malattia di Alzheimer, cancro alla prostata, IPB e osteoporosi. I SARM hanno iniziato a essere studiati nelle fasi precliniche e cliniche come opzioni di trattamento per i tumori correlati cachessia, carcinoma mammario, iperplasia prostatica benigna e ipogonadismo.

Che steroidi prendono i bodybuilder?

Messaggio pubblicitario Gli Steroidi Anabolizzanti Androgeni (Anabolic Androgenic Steroids; AAS) sono infatti i più utilizzati dai bodybuilders, ma sono anche tra i più pericolosi (Jones et al., 2018). Essi sono dei derivati del testosterone sintetico e hanno una funzione principalmente terapeutica.